CIRCOLARE – 2009914 – 2014.11.07 – Comunicazione – Palinsesti Complementari SNAI SPA aggiornamento 3

CIRCOLARE – 2009914 – 2014.11.07 – Comunicazione – Palinsesti Complementari SNAI SPA aggiornamento 3

2009914 – 2014.11.07 – Comunicazione – Allegato

COMUNICAZIONE DI INTERESSE DEI SOLI CONCESSIONARI

SERVIZIO SNAI PALINSESTI COMPLEMENTARI

TERZO AGGIORNAMENTO

ATTENDERE INDICAZIONI DI AGISCO PRIMA DI FIRMARE

EVENTUALI MODIFICHE O INTEGRAZIONI DEL CONTRATTO  1.20%

 

Gentile Associato Concessionario,

La presente per informare che SNAI non si è ancora resa disponibile a un confronto con AGISCO sulla questione dei “Palinsesti Complementari”, limitandosi a definire nella nota che s’invia in allegato, le nostre legittime richieste come un “incomprensibile e sinceramente inaccettabile atteggiamento di contrapposizione frontale”.

Il confronto richiesto nell’interesse degli Associati Concessionari è necessario per comprendere le ragioni della richiesta di SNAI di ottenere una remunerazione aggiuntiva per la fornitura del servizio “Complementari Plus”, poiché il contratto già prevede la remunerazione sulla base del movimento raccolto dai clienti.

Il fatto, inoltre, che SNAI abbia asseverato come “Complementari” avvenimenti già presenti nel Palinsesto Ordinario di ADM fa temere che SNAI possa trasferire parte o tutto il gioco dal Palinsesto Ordinario a quello Complementare, utilizzando ciò per proprio vantaggio al fine di raggiungere il proprio massimo profitto a scapito delle esigenze dei Concessionari propri clienti.

Ciò premesso si rinnova l’invito ad attendere la verifica da parte di AGISCO degli eventuali accordi commerciali sottoposti da SNAI.

Va inoltre evidenziato quanto segue:

ASSEVERAMENTO DEI PALINSESTI COMPLEMENTARI

  • SNAI ha reso disponibile solo dal 4 novembre la documentazione indispensabile ai Concessionari per la obbligatoria procedura di preventiva autorizzazione da parte di ADM alla raccolta di gioco sui “Complementari” (cosiddetto “Asseveramento”), dopo una serie di invii errati da parte di SNAI dei documenti;
  • La richiesta di alcuni Concessionari di delegare a SNAI questa pratica non è stata accolta, anzi SNAI ha più volte ribadito che l’Asseveramento debba essere fatto solo dai Concessionari; a tal fine si evidenzia che altri Provider, previa autorizzazione dei Concessionari, effettuano agevolmente e gratuitamente questa procedura;

GESTIONE DEI PALINSESTI COMPLEMENTARI SULLA CONSOLLE SNAI “MYWEB”

  • SNAI ha abilitato il “MyWeb” alla gestione dei “Complementari” dal 20 ottobre in modalità manuale e solo dal 3 novembre in maniera automatica, con il servizio denominato “Complementari Plus”, che nelle intenzioni di SNAI dovrebbe divenire a pagamento dopo il 24 novembre, secondo condizioni economiche non annunciate da SNAI.

Tutto ciò comporta che i Concessionari clienti di SNAI continuano a subire ingenti danni economici e di immagine, per i quali la Società dovrà prendere una posizione chiara.

Seguirà aggiornamento.

Un cordiale saluto.

La Segreteria Agisco

 

CIRCOLARE: 2009714 – 2014.10.31 – Comunicazione – Palinsesti Complemetari SNAI SPA aggiornamento 2

CIRCOLARE: 2009714 – 2014.10.31 – Comunicazione – Palinsesti Complemetari SNAI SPA aggiornamento 2

COMUNICAZIONE DI INTERESSE DEI SOLI CONCESSIONARI

SERVIZIO SNAI PALINSESTI COMPLEMENTARI

SECONDO AGGIORNAMENTO

ATTENDERE INDICAZIONI DI AGISCO PRIMA DI FIRMARE

EVENTUALI MODIFICHE DEL CONTRATTO

Gentile Associato Concessionario,

Ad integrazione della precedente nota A.GI.SCO. n. 2009614 inviata poco fa, La presente per informare che nel frattempo è giunta ai Concessionari Associati una nuova comunicazione da parte di SNAI (n. 1016114 del 31/10/14) con la quale la Società informa che il servizio denominato “Complementari Plus” sarà attivo dal 3 novembre e fino al 24 novembre in maniera gratuita, per poi diventare a pagamento a fronte di una offerta commerciale ancora non nota.

Nel rinnovare comunque il suggerimento di non sottoscrivere alcun accordo commerciale per questo servizio prima che SNAI l’abbia discusso con l’Associazione, evidenziamo che resta in essere la problematica dell’”asseveramento” dei palinsesti complementari nell’area riservata del sito ADM.

Nella comunicazione odierna SNAI ribadisce che la procedura di “asseveramento” resta ad esclusivo carico del concessionario, senza però fornire il dettaglio degli avvenimenti e delle scommesse già asseverate da SNAI; la mancanza di questa informazione e la mancata fornitura di tutta la documentazione necessaria (riferita ad ogni singolo avvenimento degli sport da “asseverare”) rende impossibile al Concessionario di poter adempiere a questa pratica.

E’ pertanto necessario che ogni Concessionario indipendente che usa SNAI come provider interessato ad asseverare i palinsesti complementari invii – dalla propria PEC aziendale alla PEC SNAI snaispa@onpec.it – la richiesta di ricevere con urgenza tutta la documentazione riferita all’intero palinsesto complementare già asseverato da SNAI, richiedendo anche l’invio delle istruzioni precise e dettagliate per espletare questa operazione, evidenziando che la mancanza di detta documentazione rende impossibile di usufruire di questo importante prodotto di gioco, con conseguenti danni economici e di immagine che saranno reclamati a SNAI.

Seguirà aggiornamento. 

Un cordiale saluto.

La Segreteria Agisco

CIRCOLARE: 2009614 – 2014.10.31 – Comunicazione – Palinsesti Complemetari SNAI SPA – Aggiornamento

CIRCOLARE: 2009614 – 2014.10.31 – Comunicazione – Palinsesti Complemetari SNAI SPA – Aggiornamento

COMUNICAZIONE DI INTERESSE DEI SOLI CONCESSIONARI

SERVIZIO SNAI PALINSESTI COMPLEMENTARI

AGGIORNAMENTO

ATTENDERE INDICAZIONI DI AGISCO PRIMA DI FIRMARE

EVENTUALI MODIFICHE DEL CONTRATTO

 

Gentile Associato Concessionario,

La presente per informare che SNAI S.p.A. non ha ancora reso noto i dettagli dell'offerta denominata "complementari plus" né fornito indicazioni in merito all'eventuale costo aggiuntivo da sostenere per fornire il servizio.

Di contro SNAI ha ribadito che le procedure necessarie per l'approvazione dei palinsesti complementari sul sito ADM (cd. "Asseverazione") devono essere effettuate dai singoli concessionari ma la Società non sta agevolando l'espletamento della pratica, né fornisce il dettaglio degli avvenimenti e delle scommesse già asseverate.

Di fatto perdura a tutt'oggi l'impossibilità per i clienti SNAI di usufruire di questo importante prodotto di gioco. 

Come indicato nella precedente circolare sull'argomento, rinnoviamo il suggerimento di

NON PROCEDERE ALLA SOTTOSCRIZIONE DI ALCUN ACCORDO PRIMA CHE SNAI ABBIA DISCUSSO CON L'ASSOCIAZIONE L'OFFERTA, I COSTI E LE PROCEDURE.

Seguirà aggiornamento. 

Un cordiale saluto.

La Segreteria Agisco

 

CIRCOLARE: 2009514 – 2014.10.28 – Comunicazione – Palinsesti Complemetari SNAI SPA

CIRCOLARE: 2009514 – 2014.10.28 – Comunicazione – Palinsesti Complemetari SNAI SPA

COMUNICAZIONE DI INTERESSE DEI SOLI CONCESSIONARI

SERVIZIO SNAI PALINSESTI COMPLEMENTARI

ATTENDERE INDICAZIONI DI AGISCO PRIMA DI FIRMARE EVENTUALI MODIFICHE DEL CONTRATTO

 

Gentile Associato Concessionario,

come noto SNAI S.p.A. non sta fornendo ai propri Clienti Concessionari , il servizio necessario all’accettazione del gioco sui cd. “Palinsesti Complementari” , recando un grave danno economico e di immagine ai Punti SNAI che si avvalgono di SNAI S.p.A.  come Service provider.

Solo dallo scorso 20 ottobre, infatti, la consolle di gioco denominata “My.Web” è stata abilitata alla gestione dei suddetti palinsesti, ma in una formulazione che rende – di fatto – impossibile l’attivazione del servizio, stante la certosina abilità e la lunghezza dei tempi necessari ad effettuare la procedura.

In questi giorni la Società ha diffuso l’informazione che dal prossimo 3 novembre sarà disponibile un nuovo servizio per rendere automatizzata la procedura, annunciando che questo servizio sarà a pagamento, senza però specificare i costi da sostenere.

Poiché numerosi Associati Concessionari hanno chiesto all’Associazione di trattare con SNAI il contenuto dell’eventuale nuovo accordo, abbiamo inviato a SNAI due formali comunicazioni (che si allegano alla presente), chiedendo un incontro urgente.

SI SUGGERISCE PERTANTO DI NON SOTTOSCRIVERE ALCUN NUOVO ACCORDO DI NATURA ECONOMICA NE’ EVENTUALI MODIFICHE/ INTEGRAZIONI DELL’ATTUALE CONTRATTO

fintanto SNAI non fornirà all’Associazione i chiarimenti richiesti per le vie brevi e con le formali comunicazioni inviate il 23 ed il 28 ottobre 2014.

Seguirà aggiornamento.

Un cordiale saluto.

La Segreteria Agisco

2009514 – 2014.10.28 – Comunicazione – Palinsesti Complemetari SNAI SPA

2009514 – 2014.10.28 – Comunicazione – All. 1 – Nota Agisco prot. 2111_2014

2009514 – 2014.10.28 – Comunicazione – All. 2 – Nota Agisco prot. 2113_2014

 

RASSEGNA STAMPA: AGIPRONEWS: Scommesse, Sandi (Ad Snai Spa): “Non condividiamo modalità di espressione di Snai Servizi“

RASSEGNA STAMPA: AGIPRONEWS: Scommesse, Sandi (Ad Snai Spa): “Non condividiamo modalità di espressione di Snai Servizi“

06/08/2014 Ore 18:49

Scommesse, Sandi (Ad Snai Spa): “Non condividiamo modalità di espressione di Snai Servizi“

ROMA – “Solo una precisazione. Si possono condividere obiettivi `generali` ma nello specifico non condividiamo il modo, la forma. O si è d`accordo con Maurizio Ughi o si è `nemici del popolo`? Ognuno faccia il suo lavoro, noi facciamo il nostro, la storia saprà valutare chi fa seriamente gli interessi pubblici e della rete legale e chi preferisce invece farsi pubblicità sui giornali“. Così Giorgio Sandi, Presidente e Amministratore Delegato di Snai Spa, replica nuovamente a Maurizio Ughi, amministratore di Snai Servizi, che aveva commentato con stupore il dissociarsi di Snai Spa dalle iniziative di Snai Servizi.

RED/Agipro

www.agipronews.it | agipro@agipro.it

RASSEGNA STAMPA – AGIPRONEWS: Scommesse non autorizzate, Ughi (Ad Snai Servizi): “Stupore per la reazione di Snai spa`

RASSEGNA STAMPA – AGIPRONEWS: Scommesse non autorizzate, Ughi (Ad Snai Servizi): “Stupore per la reazione di Snai spa`

06/08/2014 Ore 16:23

Scommesse non autorizzate, Ughi (Ad Snai Servizi): “Stupore per la reazione di Snai spa“

ROMA – Stupore e dispiacere nel leggere le parole di Snai Spa che ha specificato, attraverso un comunicato, che “la lettera al Presidente del Consiglio e l`appello alla moglie del premier da parte di Snai Servizi per richiamare l`attenzione sulla situazione degli operatori autorizzati alla raccolta scommesse, non sono riconducibili in alcun modo a Snai Spa“. E` la reazione di Maurizio Ughi, amministratore di Snai Servizi, alla nota diffusa questa mattina da Snai Spa che si dissocia dalle iniziative di Snai Servizi.

Snai Servizi, sottolinea Ughi, ha sostenuto che: “lo Stato detiene il monopolio dei giochi, la Rete è autorizzata dallo Stato, esiste una rete parallela priva di autorizzazione in Italia, questa rete provoca un mancato introito fiscale stimato in 500 milioni, non ha obblighi di rispettare i regolamenti dello Stato Italiano e conta più negozi di quella autorizzata dallo Stato. Ci chiediamo se è questa la posizione “`non condivisa` da Snai Spa“. La rete parallela “ben nota“, come sottolineato da Snai Spa, inoltre, mette solo ulteriormente in evidenza che, negli ultimi anni, “non sono stati assunti provvedimenti risolutivi“ e per questo, conclude Ughi, “Snai Servizi ha ritenuto opportuno e utile investire pubblicamente del problema il Presidente del Consiglio Renzi“. FP/Agipro
www.agipronews.it | agipro@agipro.it

RASSEGNA STAMPA – AGIPRONEWS: Scommesse, Snai Spa: «Appelli a Renzi non riconducibili alla nostra società»

06/08/2014 Ore 11:13

Scommesse, Snai Spa: «Appelli a Renzi non riconducibili alla nostra società»

ROMA – La lettera al Presidente del Consiglio e l`appello alla moglie del premier da parte di Snai Servizi per richiamare l`attenzione sulla situazione degli operatori autorizzati alla raccolta scommesse, non sono riconducibili in alcun modo a Snai Spa. E` quanto precisa la società in una nota: «In questi ultimi giorni sono state pubblicate a pagamento su alcuni quotidiani nazionali inserzioni pubblicitarie indirizzate al Premier – si legge nella comunicazione – in merito alla peraltro ben nota esistenza sul territorio nazionale di una rete parallela di raccolta scommesse, a firma di una societa; che utilizza il nome Snai nella propria denominazione sociale». Snai Spa sottolinea però che «il firmatario è; un soggetto terzo non riconducibile in alcun modo, né direttamente né indirettamente a Snai Spa o ad altre società del Gruppo Snai e la posizione espressa non coincide con quella di Snai Spa; il concessionario autorizzato dallo Stato Italiano alla raccolta di giochi e scommesse in rete fisica sul territorio e con modalità a distanza è Snai Spa, società iscritta nel Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio, Industria ed Artigianato di Lucca al n. 00754850154, Repertorio Economico Amministrativo n. 166476, sede legale in Porcari (Lucca) Via Boccherini n.39 e quotata alla Borsa Valori di Milano; Snai Spa svolge da anni azioni di contrasto concreto in stretta collaborazione con le Autorita e l`ADM alla “rete parallela“ di accettazione dei giochi e delle scommesse sostenendo un rilevante impegno economico ed organizzativo a tutela della legalità e dei consumatori ed assumerà tutte le iniziative a tutela del proprio marchio e della propria immagine». RED/Agipro

www.agipronews.it | agipro@agipro.it

RASSEGNA STAMPA – LANCI AGENZIA SU COMUNICATO STAMPA AGISCO

JAMMA.IT

Ginestra (Pres. Agisco) : “Le parole spese al vento di Giorgio Sandi”

(Jamma) L’Amministratore Delegato di SNAI S.p.A. dott. Giorgio Sandi ha dichiarato, riferendosi alle mie dichiarazioni “vedere questa cosa sui giornali è stata una stupidaggine”. Di stupidaggini, nella mia vita e nella mia attività posso averne anche fatte, ma mai ho detto o scritto delle falsità.

Trovo incredibile che il dott. Sandi affermi, oggi, di non conoscere l’Associazione che presiedo, in quanto non solo la conosce da sempre – da quando si chiamava S.N.A.I (Sindacato Nazionale Agenzie Ippiche) poi Assosnai ora AGISCO – ma con essa, Egli e la Sua struttura ci dialogano costantemente. Egli era addirittura presente all’Assemblea dell’Associazione del 10 dicembre 2013 presso la sede di Confcommercio, quando l’allora Assosnai – alla presenza di ADM, delle Istituzioni e della Stampa – ha semplicemente mutato la propria denominazione in AGISCO – Associazione Giochi Scommesse.

Voglio comunque ribadire che l’obiettivo di AGISCO è far si che SNAI possa guardare con serenità al futuro – a maggior ragione fintanto questo futuro coinvolgerà anche i Gestori che AGISCO rappresenta – e quindi, come sempre, AGISCO è pronta a un dialogo costruttivo basato però su fatti concreti e proposte quantificabili e misurabili, non su parole spese al vento.

Guarda caso AGISCO è divenuta una “associazione sconosciuta” nel momento in cui, dopo numerosi tentativi formali e documentati, ha deciso di rendere pubblica l’azione di rivendicazione dei diritti dei propri Associati.

Per ultimo, in merito alle affermazioni del dott. Sandi sulla conduzione di SNAI da parte della “vecchia gestione”, invito chiunque ne abbia voglia a consultare i dati di bilancio pubblici – presenti anche sul sito SNAI – del 2010 (ultimo bilancio approvato dalla “vecchia gestione”) e quelli del 2013: i dati parlano chiaro e non hanno bisogno di ulteriori commenti.

GIOCO NEWS

Ginestra (Agisco): “Rivendicazione legittima dei nostri diritti, aperti a dialogo con Snai”

Non si placano le polemiche tra il sindacato degli operatori di scommesse Agisco e il concessionario Snai, dopo il botta e risposta tra il presidente dell'organismo, Francesco Ginestra, e l'amministratore delegato della società Giorgio Sandi. E dopo le ultime parole di qeust'ultima, ora è Ginestra a voler chiarire la posizione, ribadendo la legittimità della propria azione sindacale: “Voglio ribadire che l’obiettivo di Agisco è far si che Snai possa guardare con serenità al futuro – a maggior ragione fintanto questo futuro coinvolgerà anche i gestori che Agisco rappresenta – e quindi, come sempre, siamo pronti a un dialogo costruttivo basato però su fatti concreti e proposte quantificabili e misurabili, non su parole spese al vento”.

Agisco, aggiunge Ginestra, “E' divenuta una 'associazione sconosciuta' agli occhi di Sandi (riferendosi alle richeiste di Sandi di approfondire la conoscenza dell'organismo, Ndr) nel momento in cui, dopo numerosi tentativi formali e documentati, ha deciso di rendere pubblica l’azione di rivendicazione dei diritti dei propri Associati”.

E ancora: “Per ultimo, in merito alle affermazioni del dottor Sandi sulla conduzione di Snai da parte della 'vecchia gestione', invito chiunque ne abbia voglia a consultare i dati di bilancio pubblici – presenti anche sul sito Snai – del 2010 (ultimo bilancio approvato dalla 'vecchia gestione') e quelli del 2013: i dati parlano chiaro e non hanno bisogno di ulteriori commenti”.

http://www.gioconews.it/cronache/70-generale20/41081-ginestra-agisco-rivendicazione-legittima-dei-nostri-diritti-aperti-a-dialogo-con-snai

AGIPRONEWS

Giochi, Ginestra (Pres. Agisco): "Agisco pronta a a dialogo costruttivo con Snai"

ROMA – “L’obiettivo di Agisco (Associazione Giochi e Scommesse) è far si che Snai possa guardare con serenità al futuro – a maggior ragione fintanto questo futuro coinvolgerà anche i Gestori che Agisco rappresenta – e quindi, come sempre, Agisco è pronta a un dialogo costruttivo basato su fatti concreti e proposte quantificabili e misurabili”. Così Francesco Ginestra, Presidente di Agisco, risponde al presidente di Snai, Giorgio Sandi, che ha affermato di non conoscere l'Associazione.

“Trovo incredibile – ha proseguito Ginestra – che Sandi affermi, oggi, di non conoscere l’Associazione che presiedo, in quanto non solo la conosce da sempre – da quando si chiamava S.N.A.I (Sindacato Nazionale Agenzie Ippiche) poi Assosnai ora Agisco – ma con essa dialogano costantemente. Lo stesso Sandi era addirittura presente all’Assemblea dell’Associazione del 10 dicembre 2013 presso la sede di Confcommercio, quando l’allora Assosnai – alla presenza di ADM, delle Istituzioni e della Stampa – ha semplicemente mutato la propria denominazione in AGISCO – Associazione Giochi Scommesse. Guarda caso Agisco è divenuta una 'associazione sconosciuta' nel momento in cui, dopo numerosi tentativi formali e documentati, ha deciso di rendere pubblica l’azione di rivendicazione dei diritti dei propri Associati”.

Sulla conduzione di Snai da parte della vecchia gestione, Ginestra dice: “Invito chiunque ne abbia voglia a consultare i dati di bilancio pubblici Snai del 2010 (ultimo bilancio approvato dalla “vecchia gestione”) e quelli del 2013: i dati parlano chiaro e non hanno bisogno di ulteriori commenti”.

CR/Agipro

http://agipronews.it/notizia-24_07_2014-Giochi-Giochi%2C+Ginestra+%28Pres.+Agisco%29%3A+%22Agisco+pronta+a+a+dialogo+costruttivo+con+Snai%22-112283.html

 

RASSEGNA STAMPA – AGIPRONEWS Ippica, Sandi (Pres. Snai): “Ihra si pone come referente istituzionale del settore per salvaguardare e rilanciare il comparto”

20140728-104230-38550205.jpg

 

 

 

24/07/2014 Ore 13:39

Ippica, Sandi (Pres. Snai): “Ihra si pone come referente istituzionale del settore per salvaguardare e rilanciare il comparto“

ROMA – Una nuova struttura, creata dalle associazioni dell`ippica, che si candida ad assumere la gestione della Lega Ippica Italiana, come previsto dall`articolo 14 della Delega Fiscale: è stata presentata oggi a Roma l`IHRA (Italian Horse Racing Association), che riunisce diverse associazioni di categoria e alcuni ippodromi italiani (Firenze, Follonica, Milano, Montecatini, Siracusa e Taranto). IHRA nasce per supplire all` “assenza di programmazione che finora ha caratterizzato il settore, alla mancanza di un prodotto scommesse interessante e all`impossibilità di  sostentamento della filiera“, ha spiegato il presidente di Snai Giorgio Sandi.

“Gli attori della filiera hanno quindi creato un comitato costituente, per diventare il referente istituzionale del settore, per salvaguardare e rilanciare il comparto, per mantenere i posti di lavoro, per garantire il benessere animale, per valorizzare gli investimenti e le competenze del settore, per innovare il prodotto scommessa (anche ridefinendo il payout e la distribuzione dei ricavi) e per rendere il settore autonomo e autosufficiente“.

La struttura organizzativa prevede un presidente, un segretario generale, rappresentanti di allevatori, proprietari e categorie professionali del trotto e del galoppo, le società di gestione delle scommesse ippiche, un rappresentante del Mipaaf e uno del Mef.

“La spirale che ha portato al calo del volume delle scommesse – ma anche al calo del gettito, al taglio delle corse e dei montepremi e alla diminuzione del numero dei cavalli partenti – va interrotta: Mipaaf e Mef, insieme alla filiera ippica, possono invertire questo trend. È il momento di cambiare perché le scelte fatte finora non hanno portato i risultati sperati. Il settore non ha bisogno di assistenzialismo, ma dell`unione di tutti gli operatori della filiera“, ha concluso Sandi.

MSC/Agipro

 

 


1 2